This site uses cookies. If you continue, you consent to this.

Lavora in Hays

Lavora in Hays

 

I Consulenti in Hays provengono da percorsi professionali eterogenei. Assumiamo persone dal diverso background ed esperienze di vita. Ci aspettiamo moltissimo dalle persone che lavorano con noi e su cui, al contempo, investiamo continuamente, permettendo loro di crescere professionalmente.


Inquisitive

L’eccellenza nel campo della ricerca e selezione del personale gira attorno alla curiosità circa le persone ed i mondi in cui queste lavorano.

Ambitious

Siamo un’azienda orientata al risultato, il che significa che siamo incredibilmente motivati. Abbiamo energia e dinamismo, e ambizione nei confronti dei nostri clienti, dei nostri candidati e del nostro team.


Expert

In qualità di esperti in 20 diversi settori industriali, abbiamo una profonda e vasta conoscenza dei nostri mercati e delle persone al loro interno. Ogni persona in Hays condivide le sue conoscenze con i clienti e i candidati attraverso la nostra rete in espansione


Passionate about people

La ricerca e selezione del personale è una attività che riguarda le persone, e noi poniamo la creazione di relazioni preziose e durature in cima alle nostre priorità. Vogliamo aiutare le persone ad esprimere il loro potenziale, e ad essere tutto ciò che possono essere.

STORIE DI SUCCESSO

#YourHaysStory

 

La nostra risorsa più importante sono le persone e quindi ci impegnano tantissimo per la loro crescita professionale. Ciascuno in Hays ha una propria storia, che inizia dal primo giorno in cui entra nel nostro team. Scopri quelle di alcuni dei nostri colleghi in Hays

Marco Oliveri

Director Roma, Bologna

Vincenza Lupo

Senior Consultant Milano

Luigi Di Napoli

Senior Manager Milano

Gian Marco Sgro

Section Manager Roma

Manuela Vergano

Manager Milano

Marco Oliveri

Director Roma, Bologna

 

1. Che ruolo ricopri in Hays?

 

Attualmente sono Director e gestisco gli uffici di Roma e Bologna, due delle quattro sedi di Hays Italia.

 

2. Da quanto tempo lavori in Hays?

 

Ho iniziato la mia esperienza in Hays a Settembre 2015 ed è stato sorprendente entrare a far parte di una realtà quotata e realmente internazionale, leader mondiale nel Recruitment specializzato.

 

3. Quale è stato il tuo percorso di crescita professionale?

 

Sono davvero orgoglioso della mia carriera professionale. Ho intrapreso questo percorso partendo dal ruolo di Consultant, raggiungendo rapidamente un ruolo manageriale. Non è sempre facile crescere in contesti così sfidanti, ma è stato possibile in Hays perché è una società che coltiva talenti in modo meritocratico e che valorizza le caratteristiche di ognuno. Le persone che ho incontrato e le aziende con cui ho interagito mi hanno aiutato a crescere sia professionalmente sia umanamente.

 

4. Quali competenze hai potuto aggiungere al tuo CV, lavorando in Hays?

 

Ho potuto acquisire competenze specifiche in ambito Accounting & Finance, Banking & Financial Services ed HR. Con il tempo, nei vari ruoli che ho ricoperto, ho approfondito la gestione delle persone, time management, organizzazione, negoziazione, analisi di business, gestione e responsabilità di diversi P&L, formazione e sviluppo dei talenti.

 

5. Quali sono gli aspetti positivi di lavorare in Hays?

 

E’ una azienda giovane, dinamica, in crescita, meritocratica, complessa, ma allo steso tempo organizzata, internazionale, orientata alla valorizzazione delle risorse, che mette al primo posto le persone.

 

6. Perché hai scelto Hays?

 

Hays coltiva il talento e l’ambiente di lavoro è volto alla valorizzazione delle risorse. Hays ricompensiamo i propri dipendenti in base alla loro performance ed ai risultati raggiunti, offrendo grandi opportunità di crescita e di carriera.

 

7. Quali sono le caratteristiche necessarie per diventare un Consulente Hays?

 

Solarità, precisione, organizzazione, umiltà, determinazione, motivazione alla crescita professionale e personale, ambizione, curiosità, dinamicità, interesse a lavorare in team ed a interagire con le persone.



“Occuparsi di Business Development non significa solamente fare telefonate, ma creare relazioni di lungo periodo con i propri clienti.”

Luigi Di Napoli

Senior Manager Milano

1. Che ruolo ricopri in Hays?

 

Ad oggi sono Manager di due team di Consulenti Hays, che si occupano di ricerca e selzione del personale in ambito Sales & Marketing e Accountancy & Finance.

 

2. Da quanto tempo lavori in Hays?

 

Sono entrato a far parte della squadra Hays nel 2010 e per i primi mesi ho dovuto capire bene in quale realtà mi trovassi e come portare a termine al meglio il mio lavoro quotidiano. L’impatto con questo particolare settore di mercato fu unico: improvvisamente mi resi conto di non saperne quasi nulla. Impegnandomi a fondo e grazie all’aiuto del mio Manager, dopo poche settimane tutto iniziò a prendere forma. Iniziai a capire quali fossero i miei obiettivi e quali strumenti avessi a disposizione per raggiungerli in breve tempo.

 

3. Quale è stato il tuo percorso di crescita professionale?

 

Ho iniziato il mio percorso di carriera in Hays come stagista, occupandomi di Recruitment in ambito Accountancy & Finance. Visto il mio impegno e i risultati raggiunti, la mia collaboraizone si è trasformata a tempo determinato prima e indeterminato poi, dopo solo due mesi. In tre anni sono stato promosso a Senior Consultant e nel 2014 l’azienda ha voluto credere in me, affidandomi sia il team Accountancy & Finance sia quello Sales & Marketing, promuovendomi a Manager nel 2017.

 

4. Quali sono gli aspetti positivi di lavorare in Hays?

 

Se sei una persona che ha voglia di lavorare con impegno e che comprende che tutto dipende dalla propria voglia di raggiungere obiettivi di carriera sempre più ambiziosi, gli spazi di crescita professionale in Hays sono davvero grandi. Con i colleghi poi si riesce a creare un bel legame.

 

5. Perché hai scelto Hays?

 

All’inizio ho deciso di inviare la mia candidatura ad Hays perchè conoscevo il brand e ne avevo sentito parlare molto bene. E’ una sensazione difficile da spiegare: per me nel tempo Hays è diventata una seconda pelle, anche nei momenti difficili. Lavorando in Hays, inoltre, si ha l’opportunità di conoscere colleghi di altri Paesi all’estero in cui il Gruppo è presente, e questo è davvero un plus per me. Non esiste l’azienda perfetta, ma se ne trovi una come Hays, che investe tanto sui giovani, allora puoi dimostrare tutte le tue potenzialità, dare il 100% e costruire un tuo percorso di crescita personalizzata.

 

6. Quali sono le caratteristiche necessarie per diventare un Consulente Hays?

 

Per le persone più giovani mi permetto di constatare che i primi 16 mesi di lavoro in Hays sono come un test: chi non dimostra e riscontra in se stesso sufficiente motivazione, resilienza e volontà spesso non continua in questa avventura professionale. Questo settore richiede impegno, ma anche ambizione e spirito di curiosità. Riassumendo, sicuramente direi che per diventare esperto nel Recruitment devi essere, come diciamo in Hays, “appassionato delle persone (passionate about people)”. Inoltre, ma ciò vale per tutti i lavori, bisogna entrare in ufficio tutti i giorni credendo fortemente in se stessi e nelle proprie capacità, senza titubanze: ecco il segreto di una carriera di successo.



“L’atmosfera in Hays è fantastica! Si percepisce un sacco di energia in ufficio.”

Vincenza Lupo

Senior Consultant Milano

1. Che ruolo ricopri in Hays?

 

Ad oggi sono Recruitment & Sales Consultant all’interno della divisione Engineering di Hays Response Milano.

 

2. Da quanto tempo lavori in Hays?

 

Ho iniziato la mia esperienza in Hays ad Aprile 2016. Ho avuto subito l’impressione di un contesto internazionale con grandi prospettive di crescita. Arrivavo da un percorso professionale differente e il mondo del recruitment era totalmente nuovo per me. Con l’aiuto di un team di professionisti sono riuscita in breve ad acquisire autonomia nell’operatività dei processi e nell’utilizzo degli strumenti per raggiungere i miei obiettivi.

 

3. Quale è stato il tuo percorso di crescita professionale?

 

Ho iniziato il mio percorso professionale in Hays come stagista in ambito Engineering. Mi occupavo, principalmente, di supportare i Senior Consultant nei processi di ricerca e selezione di profili professionali tecnico-ingegneristici. Vista la mia dedizione e i risultati raggiunti, l’azienda ha voluto credere in me assumendomi a tempo determinato e, dopo soli cinque mesi, a tempo indeterminato. Tutto questo è stato possibile grazie sia al mio impegno sia ad una società che crede nei talenti e ne valorizza le caratteristiche. Ad oggi mi occupo di recruiting e di sviluppo commerciale, interfacciandomi direttamente con le aziende del Nord Italia, sia PMI che multinazionali.

 

Per quanto mi riguarda la soddisfazione più bella in questo lavoro non risiede unicamente nel momento in cui i candidati accettano di intraprendere una nuova opportunità professionale, ma quando ricevo da loro dei ringraziamentia per il percorso di carriera che stanno svolgendo all’interno della nuova azienda.

 

4. Quali competenze hai potuto aggiungere al tuo CV, lavorando in Hays?

 

Far parte della divisione Engineering mi ha permesso e mi sta permettendo di acquisire una forte specializzazione in ambito tecnico e di approfondire quotidianamente i trend di mercato sempre più esigenti per far fronte alla rivoluzione dell’Industria 4.0. e alla trasformazione digitale. Parallelamente alle competenze tecniche, ho acquisito doti di time management, organizzazione, problem solving e negoziazione.

 

5. Quali sono gli aspetti positivi di lavorare in Hays?

 

La possibilità di entrare a far parte di un Gruppo internazionale giovane, dinamico e orientato alle risorse. E’ fondamentale mantenere un impegno costante per raggiungere i propri obiettivi e avere una continua voglia di conoscenza per ambire a diventare un esperto del settore.

 

6. Perché hai scelto Hays?

 

Hays, oltre ad essere un importante punto di riferimento nel panorama internazionale del recruitment specializzato, è un’azienda che crede ed investe sui giovani. Sono entrata a far parte della squadra dopo un percorso professionale in ambito legale, settore che non mi regalava le soddisfazioni che meritavo e cercavo. Hays ha creduto in me e io non posso che continuare ad esprimere tutte le mie potenzialità. Credo, inoltre, che lo spirito di squadra e di collaborazione tra colleghi sia molto forte in Hays: questo aiuta a non mollare mai nei momenti difficili e a condividere pienamente i momenti di gioia.

 

7. Quali sono le caratteristiche necessarie per diventare un Consulente Hays?

 

Ritengo che in tutti i lavori sia fondamentale essere guidati dalla passione ed essere consapevoli delle proprie capacità. A coloro che vorrebbero iniziare un percorso professionale nel mondo del recruitment consiglio di essere, prima di tutto, sinceri con sé stessi già dopo i primi sei mesi. E’ un lavoro che richiede ritmi intensi, impegno, ambizione, curiosità e resilienza.

 

Hays è una società che ti fornisce gli strumenti e la formazione per disegnare un’interessante e veloce crescita ma per far parte di Hays devi maturare alcune importanti consapevolezze: acquisirai l’expertise giusta solo studiando e approfondendo quotidianamente gli aspetti del mercato, otterrai i risultati richiesti e sperati solo lavorando con passione e volontà anche nei momenti difficili, avrai una carriera di successo credendo nell’azienda e dimostrando alla stessa di poter credere in te.



“Due giorni non sono mai uguali nel Recruitment”

Gian Marco Sgro

Section Manager Roma

1. Che ruolo ricopri in Hays?

 

Ad oggi sono Recruiting Consultant specializzato in ambito Information Technology (IT).

 

2. Da quanto tempo lavori in Hays?

 

Sono entrato a far parte della squadra Hays a Dicembre 2016. Da subito mi ha dato l’impressione di un lavoro dinamico con grandi prospettive di crescita e di far parte di un importante Gruppo internazionale.

3. Quale è stato il tuo percorso di crescita professionale?

 

Sono entrato in azienda nella divisione Temporary, occupandomi della ricerca e selezione di profili professionali per lo più Finance, visto la mia precedente esperienza lavorativa come Controller. La sfida più grande per me è stata quella di dar vita ad una nuova start up, riguardante il Recruiting temporaneo in ambito Information Technology a Roma. In pochi mesi sono riuscito a far decollare questo ambizioso progetto.

4. Quali competenze hai potuto aggiungere al tuo CV, lavorando in Hays?

 

Far parte della divisione IT mi ha permesso di acquisire una forte specializzazione in ambito tecnico – informatico, approfondendo in particolare argomentazioni quali i linguaggi di programmazione, il mondo della cyber security e dei Big Data.

 

5. Quali sono gli aspetti positivi di lavorare in Hays?

 

Sicuramente la possibilità di entrare a far parte di un team internazionale, in cui viene premiato l’impegno ed il merito, potendo quindi aspirare ad una interessante e rapida carriera professionale.

 

6. Perchè hai scelto Hays e non un competitor?

 

Perché nel mercato Italiano ed estero il brand Hays è sinonimo di professionalità e di forte specializzazione, oltre che essere riconosciuto come leader mondiale nel settore del recruitment.

 

7. Quali sono le caratteristiche necessarie per diventare un Consulente Hays?

 

Devi essere una persona volenterosa, pronta ad affrontare ogni tipo di sfida ogni giorno. Aiuta molto avere un atteggiamento positivo e soprattutto molta voglia di fare. Se ci si aspetta un lavoro di routine, questo non è il posto adatto. Se si è ambiziosi, Hays è l’azienda che fa per voi!



“Hays non offre semplicemente un lavoro, ma una vera carriera.”

Manuela Vergano

Manager Milano

1. Che ruolo ricopri in Hays?

 

Attualmente ricopro il ruolo di Manager, sono responsabile della divisione Sales & Marketing Experts dell’ufficio di Milano.

 

2. Da quanto tempo lavori in Hays?

 

Da quattro anni. Sono entrata in Hays a novembre 2014, dopo un’esperienza maturata nel Retail. Ricordo ancora il primo giorno e l’impatto con una realtà dinamica e sfidante, il dover imparare un mestiere nuovo, l’immergermi all’interno di un team composto da figure professionali provenienti da background formativi e lavorativi completamente diversi.

 

3. Quale è stato il tuo percorso di crescita professionale?

 

Ho iniziato questa esperienza nel ruolo di Senior Consultant, occupandomi sin da subito dello sviluppo commerciale del segmento Fashion Luxury & Retail e della ricerca e selezione di figure professionali di Middle e Senior Management. Dopo circa un anno mi è stata data la possibilità di ampliare il mio team, gestendo una risorsa. A marzo 2016 è arrivata la promozione a Section Manager, il team si è ulteriormente ampliato così come i mercati gestiti. Oggi sono responsabile del team Sales & Marketing di Milano.

 

4. Quali sono gli aspetti positivi di lavorare in Hays?

 

Faccio un parallelismo con lo sport: lavorare in Hays è come iscriversi ad un campionato agonistico. C’è l’allenamento duro e faticoso, la cui preparazione è fondamentale al debutto in gara, ma poi ci sono le partite, dove si gioca e ci si scontra con i propri limiti, si vince e si perde; ci sono i propri compagni di squadra, con i quali si condividono le emozioni e che rappresentano il nostro benchmark di esempio quotidiano e che ci spingono a dare il meglio. L’aspetto positivo di lavorare in Hays è la continua sfida verso se stessi, la consapevolezza di avere un obiettivo chiaro ed un percorso di crescita meritocratico, basato su un sistema che premia oltre che il mero risultato, anche la qualità ed il modo in cui questo si raggiunge.

 

5. Perché hai scelto Hays?

 

Ho scelto Hays per tre semplici motivi: perché amo le sfide, per la professionalità delle persone con cui posso lavorare, perché è una realtà dove si può crescere senza limiti di tempo e di responsabilità

 

6. Quali sono le caratteristiche necessarie per diventare un Consulente Hays?

 

L’attitudine è quella qualità che permette di fare la differenza. Le altre caratteristiche che servono le si ritrovano nei nostri valori: curiosità, passione per le persone, ambizione ed esperienza. Quest’ultima sicuramente la si coltiva nel tempo, grazie anche agli strumenti formativi che Hays ci mette a disposizione, ma i primi tre devono già far parte di noi.

 

7. Ci descrivi l’attività che svolgi ogni giorno in Hays?

 

La mia giornata si struttura nel continuo sviluppo commerciale e nella ricerca e selezione di professionisti in Italia. Queste attività sono alla base del lavoro di ogni professionista in Hays e rappresentano un grande vantaggio, in quanto permettono di avere una conoscenza continua del tuo mercato di riferimento. La seconda macro area di attività è rappresentata dalla gestione del team: mi occupo della loro assunzione, formazione e sviluppo di carriera. Hays è un’azienda “human-centric”, investe sulle proprie risorse e le mette al primo posto: è compito del manager accompagnarle in questo percorso di crescita professionale e personale.



“Sono felice di aver scelto di iniziare il mio percorso di carriera in Hays”

Ricerca posizioni aperte